DIRETTA: L’offensiva dei ribelli via mare

21 Ago

Location of Benghazi within Libya.

Image via Wikipedia

16:25 Nuovi dettagli dell’offensiva dei ribelli via mare 36 – “Un reparto in avanscoperta all’alba ha raggiunto Tripoli da Misurata e si è unito ai ribelli della città, al cui fianco i nostri stanno adesso battendosi”, ha spiegato il portavoce del Cnt, Abdullah Melitan. L’offensiva dal mare contribuirà a rafforzare ulteriormente l’accerchiamento di Tripoli che, con la caduta di az-Zawiyah, Zlitan e Zinten, si trova oramai assediata su tutti i lati. L’unico baluardo lealista nei dintorni della capitale rimane Khoms, che si trova però piuttosto distante, a un centinaio di chilometri dalla sua periferia orientale.

16:03 Arrestato l’inviato personale del rais 35 – I ribelli libici hanno annunciato oggi l’arresto di un alto funzionario del regime di Gheddafi. Stando a quanto apparso sulla tv dell’opposizione, Libya Tv, che ha sede in Qatar, si tratta di Mukhtar Ali al-Qannas, “l’inviato personale del rais in Africa”.

16:01 Obama aggiornato in tempo reale sulla situazione a Tripoli 34 – Anche in vacanza sull’esclusiva isola di Marthàs Vineyard, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama viene costantemente aggiornato sull’evolversi della situazione in Libia e in particolare a Tripoli. Lo hanno reso noto fonti della Casa Bianca, precisando che, se necessario, il presidente viene aggiornato anche nel corso della notte. Allo stesso tempo le fonti hanno sottolineato che l’amministrazione è in contatto con l’opposizione libica e con i suoi alleati e ritiene che i giorni del colonnello Muammar Gheddafi siano orami contati.

15:54 De Sanctis, console italiano: “I ribelli puntano a prendere Tripoli entro il primo settembre” 33 – I ribelli di Bengasi “sono euforici e molto ottimisti. Sperano di prendere Tripoli entro la fine del Ramadan, o comunque prima del primo settembre”, anniversario della ‘Rivoluzione verde’ di Muammar Gheddafi del 1969. Lo sostiene il console italiano a Bengasi, Guido De Sanctis. Gli insorti “mi dicono di aver preso il controllo a macchia di leopardo di alcuni quartieri non centrali della capitale, ma comunque nell’immediata periferia, e che hanno rinunciato ad entrare nella base aerea di Mitiga perchè sanno che è minata”, ha aggiunto il diplomatico raggiunto al telefono nella roccaforte dei ribelli libici. I lealisti stanno intanto lanciando “colpi di mortaio su Tajoura (il sobborgo orientale di Tripoli dove ieri sera sono cominciati gli scontri, ndr) da una distanza di 10 km, colpendo in modo indiscriminato case e strade”, ha detto ancora De Sanctis riferendo le informazioni che circolano a Bengasi.

15:45 Ribelli entrano a Tripoli anche via mare 32 – I ribelli libici sono penetrati a Tripoli anche via mare, entrando nel porto della capitale a bordo di navi salpate da Misurata, principale roccaforte insurrezionale in Tripolitania, 210 chilometri a sud-est. Lo ha annunciato un portavoce degli stessi rivoltosi. (SEGUI LA DIRETTA)

Tripoli, cade Gheddafi. I ribelli: “Stavolta il raìs non ha scampo”

 LA DIRETTA

 

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: