Spilimbergo: imprenditore oppresso dalle cartelle esattoriali su un traliccio alto 50 metri

2 Ago

È SALITO SU UN IMPIANTO DI PRODUZIONE IDROELETTRICA A ISTRAGO
DI SPILIMBERGO E I TITOLARI ORA MINACCIANO DI DENUNCIARLO

PORDENONE – Un componente il comitato “Il Grembiule” di Pordenone –
composto da un gruppo di imprenditori che opera nel settore ricettivo e 
alberghiero –  all’alba di oggi è salito sull’impianto di produzione idroelettrica di
Istrago di Spilimbergo (Pordenone), ad un’altezza di circa 50 metri, annunciando
di dover restare sul traliccio fino a che le istituzioni non daranno ascolto al popolo
delle partite Iva che a suo dire è oppresso dalle cartelle esattoriali.

Carabinieri e polizia di Pordenone stanno cercando di convincere l’uomo,
Ferdinando Polegato, un imprenditore di Sequals (Pordenone), a scendere
anche per evitare la denuncia che i titolari dell’impianto, la società Edison di
Meduno, ha già minacciato di voler formalizzare.
Dall’alto dell’impianto il ristoratore ha
srotolato un enorme striscione di protesta.

Il sindaco: «È esasperato, l’importante
è che scenda entro domani»

PORDENONE – «Quando un uomo è esasperato può arrivare a simili reazioni.
L’importante è che il gesto resti dimostrativo e che mantenga la promessa di
scendere nella giornata di domani»: è il commento del sindaco di Spilimbergo,
Renzo Francesconi, dopo aver incontrato l’imprenditore Ferdinando Polegato,
che da stamane si è issato per protesta sulla torre di un impianto idroelettrico.
Il primo cittadino ha riferito di aver trovato l’uomo in buone condizioni, sebbene
provato dalla permanenza per molte ore sotto il sole, a oltre 30 gradi di temperatura.
Il ristoratore dispone solo di poche bottigliette d’acqua e qualche tramezzino.
Nonostante il tentativo del sindaco e delle forze dell’ordine, Polegato ha annunciato
al telefono di voler proseguire nella sua forma di protesta fino a quando ne avrà le
forze.
La moglie, Teodora Foscato, ha espresso preoccupazione per le condizioni di salute,
ma ha anche appoggiato incondizionatamente il gesto ricordando come a causa del
fisco la loro quarantennale attività sia messa a rischio.

Una Risposta to “Spilimbergo: imprenditore oppresso dalle cartelle esattoriali su un traliccio alto 50 metri”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Copertina agosto « The Spilimbergo POST - 31 agosto 2011

    […] Spilimbergo: imprenditore oppresso dalle cartelle esattoriali su un traliccio alto 50 metri→ […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: