Guerra in Libia, scudi umani per Gheddafi. Lite tra Putin e Medvedev

21 Mar



Vodpod videos no longer available.

Frattini: ‘Comando Nato o ci riprendiamo le basi’
I ribelli: con Gheddafi non trattiamo
foto video

Pilota italiano: “Non abbiamo sganciato bombe” – Tv
Diario da TripoliI voltiMuralesScudi umani – Mappa

   Frattini   : 'Comando Nato o ci riprendiamo le basi'   I ribelli: con Gheddafi  non trattiamo  -   foto    video

LA DIRETTA Terzo giorno di operazioni in Libia (video). Il ministro degli Esteri polemico su una possibile moltiplicazione dei comandi. Le truppe lealiste sparano sulla folla a Misurata: vittime. Voci sulla morte di un figlio del raìs. Mistero su rimorchiatore italiano sequestrato. Governo italiano diviso, Berlusconi a Bossi: “Non c’era alternativa”. Russia, scontro Putin-Medvedev dal nostro inviato VINCENZO NIGRO

Il pianto del generale di B. VALLI BLOG Tre domande di E. FRANCESCHINI“No war” di C. SAVIANO
Verso Bengasi dopo i raid – Caccia abbattutoL’Italia si scopre diplomatica di ILVO DIAMANTIInteressi italiani I jet Rifornimenti in volo La risoluzioneDossier Limes
Protestano i libici a Roma: “Berlusconi bunga bunga” di FRANCESCO VIVIANO

Scudi umani per Gheddafi Foto-Video
Frattini: «Senza Nato, no alle basi»

Gb: «Sì a comando Nato»
Caccia al Raìs Olimpio
Il pilota italiano:
«Mai lanciati missili»
Multimedia DIRETTA

17:33   CRONACHE Terzo giorno delle operazioni (mappa). Bombe sul bunker del Colonnello. Voci sulla morte di Khamis, uno dei figli del dittatore VotaScrivi

Frattini vs Sarko: ‘Il comando alla Nato’
Lite sul caso Libia tra Putin e Medvedev

Il ministro degli Esteri: “No a guida di Francia e Gb o ci riprendiamo le basi”. Il premier russo: “Risoluzione Onu? Una crociata”. Il Cremlino lo zittisce. Gheddafi spara sulla folla a Misurata. Tornado e F16 decollati da Trapani. Giallo sul rimorchiatore sequestrato Lega araba contraria ai raid

Terzo giorno di guerra contro la Libia del Colonnello. Il Paese è di nuovo sotto il fuoco alleato che ha colpito le basi aeree delle forze lealiste e altri obiettivi militari (leggi la cronaca in diretta). Le bombe della coalizione hanno centrato un edificio nella residenza-bunker del Rais. Utilizzati anche gli aerei americani B-2, i famosi bombardieri invisibili. L’operazione “Odissea all’alba” per il momento coinvolge America, Francia, Gran Bretagna, Italia e Canada. Sabato scorso, dopo il vertice di Parigi che ha dato il via libera all’intervento (leggi l’articolo), le forze internazionali hanno martellato per tutta la notte Tripoli, Misurata, Zuara, Sirte e altre città del Paese. Fonti locali libiche parlano di 64 morti mentre gli insorti dicono che dall’inizio della ribellione, il 17 febbraio scorso, sono caduti 8000 uomini fra le loro fila. Anche l’Italia partecipa alle azioni di guerra: ieri i Tornado della nostra areonautica militare hanno bombardato obiettivi strategici nel paese nordafricano. Continuano anche i messaggi di Gheddafi. Ieri il secondo intervento dall’inizio delle ostilità (guarda il video e leggi il comunicato): “A tutti i libici sono state distribuite armi. il Paese è pronto ad affrontare una lunga guerra”. Tripoli ha annunciato che non coopererà più nella lotta all’immigrazione clandestina. Si complica anche lo scacchiere politico internazionale (leggi) con Unione africana, Russia, Cina e India che prendono le distanze e condannano i bombardamenti. E’ giallo sul rimorchiatore italiano con a bordo libici armati. L’imbarcazione, che nel pomeriggio si è allontanata da Tripoli, ha interrotto le comunicazioni (leggi)

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA REUTERS SULLE OPERAZIONI MILITARI
LE FORZE DELLA COALIZIONELE ARMI DEL RAISGLI EQUIPAGGIAMENTI ITALIANI
LA RISOLUZIONE DELL’ONU: ECCO LA BOZZA

LO SCENARIO DI GUERRA: LA MAPPA INTERATTIVA DEL MUNDO
GLI ORRORI DEL RAIS: LA TESTIMONIANZA
COSA RISCHIA IL NOSTRO PAESE: L’INCOGNITA DELLE RITORSIONI CONTRO L’ITALIA
GINO STRADA: “LA GUERRA? NON SI DEVE MAI FARE”
GLI INTERESSI IN GIOCO
IL FALLIMENTO DELLA NATO
CONTINUANO GLI SBARCHI: OLTRE CENTO MIGRANTI SULLA COSTA CATANESE

 



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: