Wilbur Smith: donne personaggi straordinari, meglio degli uomini

8 Mar

Un romanzo che racconta il mondo contemporaneo impazzito e la battaglia di una donna che si rivolge a un avventuriero per salvare la propria figlia 19enne, rapita da un gruppo di terroristi musulmani nell’Oceano indiano. E’ questa, in estrema sintesi, la trama del nuovo romanzo di Wilbur Smith, uno degli scrittori più amati di sempre, che in Italia – dove vanta milioni di lettori appassionati – presenta “La legge del deserto”, edito da Longanesi. Lo abbiamo incontrato a Milano. “Il mio segreto – ci ha detto – è avere degli scenari e delle esperienze, è parlare con persone che hanno qualità e situazioni diverse dalla mia e cercare di prendere qualcosa da tutti loro. Possiamo dire che io ho migliaia di mucche che producono il latte per il mio formaggio, ma la firma sul prodotto finale è assolutamente la mia”.Cordiale ed espansivo, Wilbur Smith porta i suoi 78 anni con stile e leggerezza, e quando gli chiediamo se sente la pressione di milioni di lettori risponde così. “Quando scrivo un libro – ha spiegato – non penso ai lettori, scrivo per me stesso. Quando però il libro esce, quando accogli i lettori nel mondo personale che hai creato, c’è molta trepidazione e nervosismo per come la gente può reagire”. Il nuovo romanzo ruota attorno alla figura di una donna, Hazel Bannock, e Smith traccia un ritratto assai lusinghiero del genere femminile, anche in chiave letteraria. “Con il tempo – ci ha confidato – ho capito che ogni cosa che può fare un uomo la può fare anche una donna, e spesso la fa meglio. Credo che le donne siano personaggi straordinari, e io come autore uomo mi sento molto fortunato per poter essere associato a loro”.Africano che da sempre studia l’Africa, Wilbur Smith parla anche della situazione di queste settimane nei Paesi del Sahara. “Il mondo è sempre stato in crisi – ha spiegato il romanziere – dal tempo delle invasioni barbariche, quando tutti pensavano che fosse giunta la fine del mondo, ma poi le cose sono andate avanti. Io credo che sia solo la natura della storia, e che a queste seguiranno altre crisi. Ma l’uomo saggio – ha chiosato Smith – si preoccupa per queste cose, ma non troppo”.

Vodpod videos no longer available.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: