Rigettato il ricorso della Rai: “Ferrario discriminata, torni al Tg1”

7 Mar

Anche l’ordinanza collegiale del tribunale di Roma, come quella del precedente giudice, segnala la lesione della professionalità della giornalista sia la discriminazione subita. I legali: “Ora non ci sono più appigli per non eseguire la decisione del giudice”. Garimberti: “Le sentenze non si commentano, si applicano”

ROMA – Tiziana Ferrario deve essere reintegrata al Tg1. Il tribunale di Roma ha infatti rigettato il reclamo dell’azienda contro l’ordinanza che il 28 dicembre scorso 1aveva disposto la reintegrazione della giornalista nelle mansioni di conduttrice del Tg1 e di inviata per i grandi eventi. Una scelta fatta e successivamente difesa 2 dal direttore della rete ammiraglia Augusto Minzolini.

Anche l’ordinanza collegiale, come già come quella del precedente giudice, ha ravvisato sia la lesione della professionalità della giornalista sia la discriminazione subita: “Sussistono elementi indiziari che convergono univocamente nel far ritenere che lo spostamento della lavoratrice dalle mansioni di conduttrice di telegiornale sia da addebitare più che ad effettive esigenze organizzative ad una volontà ritorsiva posta in essere dai vertici della redazione al fine di sanzionare il dissenso manifestato dalla giornalista nei confronti della linea editoriale impressa al telegiornale dal direttore”.

“Ora la Rai non ha più alcun appiglio per non eseguire la decisione del giudice – dicono i legali della giornalista Domenico e Giovanni Nicola D’amati – Se sarà necessario, chi si è ostinato nella mancata esecuzione dell’ordine del tribunale sarà chiamato a risponderne personalmente nelle sedi competenti”.


La palla ora torna alla Rai e in particolare al direttore del Tg1. Quell’Augusto Minzolini da tempo nel mirino dell’opposizione per la linea filo premier del suo telegionale. E che adesso potrebbe essere costretto a far tornare in video la conduttrice rimossa.

“Le sentenze della magistratura si applicano, non si commentano”. E’ questa la posizione del presidente della Rai, Paolo Garimberti. Posizione che il presidente aveva espresso anche sul reintegro di Paolo Ruffini alla direzione di Rai 3. Per il consigliere d’amministrazione della Rai Nino Rizzo Nervo “le decisioni dei giudici si rispettano e si applicano anche quando non si condividono. Per questo annuncia che chiederà al consiglio di amministrazione di impegnare il direttore generale Masi Masi a dar seguito alla decisione del tribunale. Si schiera anche il Pd che, per bocca del responsabile cultura e informazione Matteo Orfini, parla di “discriminazioni politiche” e chiede il reintegro in video della giornalista.

 

 

 

 


Una Risposta to “Rigettato il ricorso della Rai: “Ferrario discriminata, torni al Tg1””

Trackbacks/Pingbacks

  1. Copertina marzo 2011 « The Spilimbergo POST - 1 aprile 2011

    […] → […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: