Mediaset, Fabrizio Corona inviato di Domenica 5 si intrufula da una finestra in casa di Sarah Scazzi. Denunciato per violazione di domicilio. Cercava un intervista con la madre della bimba assassinata

27 Feb

“Spregevole” il gesto del socio di Lele Mora, compagno di Belen Rodriguez ed ex della modella croata Nina Moric, in questi giorni all’Isola dei Famosi.

I legali della famiglia Scazzi condannano “la vigliaccheria, la volgarità, l’essere così spregevoli nei confronti del rispetto delle persone da parte del già giudicato Fabrizio Corona” e “chiedono speranzosi che prima o poi il fotografo torni ad abitare le patrie galere”

IL CASO

Sarah, panico in casa Scazzi
Corona entra da una porta-finestra

Gli avvocati di Concetta Serrano, la mamma della 15enne uccisa ad Avetrana, denunciano l’intrusione del fotografo. I carabinieri hanno raccolto la denuncia per violazione di domicilio, ma Corona assicura: “Mi ha invitato ad entrare e mi ha offerto un caffé”

Un blitz dalla finestra per registrare un’intervista da centomila euro. Fabrizio Corona ne ha combinata un’altra, in linea con lo show dell’orrore di Avetrana. Il fotografo dei vip, già incappato in Vallettopoli e in altre indagini penali, si è introdotto da una finestra in casa Scazzi spaventando la madre di Sarah Scazzi, Concetta Serrano. Era l’ora di pranzo. La mamma di Sarah, la 15enne uccisa dallo zio Michele e dalla cugina Sabrina il 26 agosto scorso e scaraventata in un pozzo, era sola: alla vista dell’uomo si è spaventata, è rimasta pietrificata. “E tu che ci fai qui?, ha chiesto a Corona senza neppure riconoscerlo. Il fotografo le ha sorriso e le ha domandato: ‘Come, non mi hai riconosciuto?’.

GUARDA LE IMMAGINI

Ha quindi chiesto un bicchiere d’acqua e, mentre Concetta glielo versava, ha posizionato sul tavolo un registratore che poi è stato costretto a rimettere in tasca dopo le proteste della donna. Ha spiegato che voleva realizzare un’intervista per alcuni settimanali e ha detto di essere pronto a offrire alla mamma della 15enne 50-100mila euro. Per entrare in casa, dopo aver suonato due-tre volte inutilmente, ha aperto una porta di servizio, che si trova accanto all’ingresso principale, ha percorso un corridoio interno e ha scavalcato una finestra. Unica testimone dell’incursione del paparazzo più famoso d’Italia una giornalista di ‘Quarto Grado’ Filomena Rorro, che pochi minuti dopo l’arrivo di Corona ha suonato a casa Scazzi perché aveva un appuntamento con Concetta.

Le denuncia dei legali della famiglia Scazzi – Una mossa che non è piaciuta ai legali della donna che hanno denunciato il fatto. Il fotografo è entrato da una finestra in casa di Concetta Serrano – lamentano Valter Biscotti e Nicodemo Gentile – la signora  Concetta era sola e si è spaventata, è rimasta pietrificata non appena si è accorta della presenza dell’uomo nella sua abitazione. Subito non l’ha riconosciuto”. Stando al racconto del legale, nel momento in cui Corona tentava di entrare in casa della donna, ha suonato alla porta la giornalista che ha riconosciuto il fotografo. A quel punto, Corona ha deciso di allontanarsi da casa Scazzi. I due legali condannano “la vigliaccheria, la volgarità, l’essere così spregevoli nei confronti del rispetto delle persone da parte del già giudicato Fabrizio Corona” e “chiedono speranzosi che prima o poi il fotografo torni ad abitare le patrie galere”. Sono gli avvocati ad allertare i carabinieri, che sono andati sul posto e hanno raccolto la denuncia di Concetta Serrano per violazione di domicilio.

La versione di Corona – “La mamma di Sarah Concetta mi ha fatto entrare in casa, mi ha offerto caffè e acqua, sono rimasto con lei ben trenta minuti: ho le immagini che lo possono documentare. Ero ad Avetrana per il mio spazio a ‘Domenica 5’ – ha spiegato Corona – sono stufo che ogni volta che faccio qualcosa di serio per il mio lavoro si scrivano cose che non sono vere”.  Ha poi aggiunto di aver offerto alla donna 50-100mila euro per un’intervista. Testimone della faccenda è proprio la giornalista che pochi minuti dopo la presunta incursione di Corona ha suonato a casa Scazzi per l’appuntamento con Concetta. La giornalista è poi andata in caserma per la denuncia.

Il racconto della testimone – “Intorno alle 13.30 – dice Rorro – ho suonato alla porta e ho sentito una voce maschile che mi chiedeva: ‘Chi e’?’. Lo stesso uomo mi ha aperto la porta e ho riconosciuto Fabrizio Corona: indossava un felpa con cappuccio e un jeans. Concetta, appena mi ha visto, mi ha detto ‘Lo vedi, mi ha invaso la casa, è entrato dalla finestra…'”. “Sulle scale che portano all’abitazione della famiglia Scazzi – continua la giornalista – c’erano molte tracce di fango, fatto questo che mi fa pensare che Corona sia andato prima a fotografare il pozzo in cui fu nascosto il corpo di Sarah”, nelle campagne di Avetrana, in contrada Mosca. A quanto si apprende da Rorro, Corona, prima dell’incursione, ha suonato per due-tre volte il campanello di casa Scazzi, poi, poiché Concetta non apriva, ha aperto la porta secondaria dell’abitazione, ha percorso un corridoio interno e ha scavalcato una finestra che porta direttamente nella casa di Sarah. Una volta entrato è stato visto da Concetta che si è molto spaventata, è rimasta impietrita. Corona si è quindi giustificato dicendo di essere stato contattato da alcuni settimanali per fare un’intervista a Concetta. Ha aggiunto di essere disposto a pagare 50-100mila euro. Corona aveva con sé un registratore che ha prima messo sul tavolo della cucina e poi, alle proteste di Concetta, ha rimesso in tasca. Fuori da casa di Concetta è rimasto un fotografo che ha detto all’operatore di Mediaset, riferendosi a Corona, “speriamo che si ricordi di accendere il registratore”. 

I giornalisti Mediaset prendono le distanze
– Dura la reazione dei comitati di redazioni delle testate giornalistiche del Gruppo Mediaset, che “si dissociano dal grave episodio di cui si sarebbe reso protagonista Fabrizio Corona, che purtroppo attualmente ha un rapporto di collaborazione con l’Azienda”

IL CASO

Sarah, Corona si introduce in casa Scazzi
i giornalisti Mediaset prendono le distanze

Una nota dei comitati di redazione delle testate giornalistiche del gruppo per dissociarsi “dal grave episodio di cui si sarebbe reso protagonista Fabrizio Corona, che purtroppo attualmente ha un rapporto di collaborazione con l’Azienda”

Sarah, Corona si introduce in casa Scazzi i giornalisti Mediaset prendono le distanze

I Comitati di redazione di TG5, TG4, Studio Aperto, Videonews, Newsmediaset, Sportmediaset, si dissociano, in una nota “dal grave episodio di cui si sarebbe reso protagonista Fabrizio Corona, che purtroppo attualmente ha un rapporto di collaborazione con l’Azienda”.

LE FOTO

“Dopo l’accaduto i Cdr di Mediaset, si augurano che l’Azienda valuti l’opportunità di utilizzare certi collaboratori all’interno di programmi che rispondono a testate giornalistiche. I Cdr sono inoltre molto preoccupati – aggiungono nella nota – perché episodi come quello che si è verificato ad Avetrana, rischiano di ledere il lavoro serio e deontologicamente corretto che è stato fino ad oggi svolto da tutti i giornalisti del Gruppo”.

Fabrizio Corona,  il CV




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: