Tutte le invenzioni di Jobs

17 Feb

Steve Jobs’s Patents

Scelte spesso coraggiose e al di fuori degli schemi, fatte principalmente grazie alle intuizioni di Steve Jobs. Sono questi gli ingredienti alla base del mito della Apple che in questi ultimi 30 e più anni ha collezionato una serie di primati, ma anche qualche insuccesso.

Il nuovo tablet Apple è stato definito dal suo papà Steve Jobs , patron della casa di Cupertino, come ‘il device più importante che abbia mai creato‘. (Dicembre 2010)

– HOME COMPUTER. L’Apple II viene considerato il primo personal computer, dotato com’era di una uscita video che permetteva di collegarlo a un televisore o a un monitor, quest’ultimo opzionale come i suoi due floppy disk. Dell’Apple II, nei 16 anni in cui è stato prodotto nelle varie versioni (una durata record ineguagliata) ne sono stati venduti diversi milioni.

– PC CON WINDOWS E MOUSE. Una platea entusiasta di azionisti accolse il 24 gennaio del 1984 la presentazione del Macintosh, il primo pc con interfaccia grafica «per il resto di tutti noi». Il Macintosh 128K usava per la prima volta il mouse, per `navigare´ graficamente sul piccolo schermo in bianco e nero, incastonato nel mobiletto del computer che ospitava anche il floppy. Quest’ultimo era di serie, un’altro primato, e da tre pollici e mezzo. Apple sarà anche la prima a dismettere i floppy disc, ritenuti obsoleti, nel 1997.

– IL PALMARE. Il Newton della Apple è stato il primo palmare con riconoscimento della scrittura ed è stato anche un grande fiasco. Troppo in anticipo sui tempi, nel 1993, servì però a lanciare la categoria e aprì la strada ai Palm e Pocket Pc.

– IL PC `COLORATO´. Con il ritorno di Steve Jobs alla Apple nel 1996, dopo un decennio di stasi innovativa Apple lanciò il primo pc «a colori». L’iMac, invece del solito box color crema o bianco – da allora in poi abbandonato da tutti – aveva un rivestimento blu trasparente. In quell’occasione Apple scelse anche di adottare la connessione USB per tutte le periferiche. L’iBook, il primo portatile Apple, è stato invece il primo con il wireless, e il trackpad, per usare un dito come mouse.

Fonte 

“Sfortunatamente è arrivato il giorno in cui non posso far fronte ai miei impegni”

 Steve Jobs, la sua vita in un film animato


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: