Corriere della Sera: investe e uccide un cane, picchiato in strada è in coma

10 Ott

RASSEGNA STAMPA

Corriere della sera

La vittima, un tassista, ha 45 anni,

lesioni anche alla milza e a un polmone

Un uomo di 31 anni gli ha sbattuto la testa contro il cordolo del marciapiede: fermato per tentato omicidio

 

Il luogo dell'aggressione al tassista (Corriere della Sera - Marmorino)

 

MILANO – Un tassista è in coma dopo essere stato pestato per aver investito e ucciso un cane. L’aggressore, fidanzato della proprietaria dell’animale, è scappato, ma poco dopo è stato fermato con l’accusa di tentato omicidio. L’uomo sarà portato a San Vittore in attesa della convalida del fermo. La donna che era con lui è invece sempre rimasta sul posto. Tutto è successo intorno alle 13.20 in largo Caccia Dominioni, nella zona di via Ripamonti, a Milano sud. Il cane, un cocker, non era tenuto al guinzaglio e ha improvvisamente attraversato la strada. Dopo l’incidente, il tassista ha fermato l’auto ed è sceso per scusarsi, poi il pestaggio. L’animale è morto sul colpo.

LA VICENDA – Il tassista è un italiano di 45 anni, mentre l’aggressore ha 31 anni. Questi ha spinto il tassista, che è caduto a terra battendo la testa e perdendo i sensi. La polizia è stata chiamata da diversi passanti che hanno assistito al pestaggio. Il 45enne è stato portato al Fatebenefratelli in codice giallo, ma poi è entrato in coma. Dagli esami sono emerse anche lesioni alla milza e a un polmone.

Dal Corriere della Sera


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: