Lezioni di giornalismo, Sallusti: “Fini e l’attentatore vogliono cacciare Belpietro”

3 Ott

Il Miliziano di Robert Capa

Il giornalismo è crudo, a volte in bianco e nero. E ricordiamo Hernest Hemingway, Robert Capa, Daniele Mastrogiacomo, Oriana Fallaci, correre, inseguire, rischiare, ma soprattutto raccontare.  A volte fantasioso, libero quasi a volteggiare tra immagini e parole a descrivere situazioni, e ricordiamo Gianni Brera e Giorgio Lago.

A volte il giornalismo è sillogismo puro, e naturalmente il ragionamento è sottile e tendenzioso, e ricordiamo Alessandro Sallusti.

Il sillogico lo dobbiamo (sic!) accostare ad Indro Montanelli, con il quale lavorò, ma poco, nel 1987.  Una carriera tutta dedita al direzionare: vice al Gazzettino di Venezia, direttore alla Provincia di Como, condirettore prima e direttore poi a Libero, editore e direttore dell’ Ordine di Como, vice e poi direttore (dal 24 settembre scorso) de Il Giornale.

Una carriera dedicata all’informazione che si sublima venerdì 1 ottobre da una carega dello studio da dove va in onda “L’ultima parola”, dell’obiettivo e lucido ex leghista Paragone.

La puntata, dal titolo “Parole di fuoco”,  è dedicata all’ attentato subito da Maurizio Belpietro, accolto da un vero e caldo applauso, notizia del giorno che comporta serie riflessioni sul clima d’intolleranza, sulla libertà di espressione, sul lavoro dei professionisti dell’informazione, sul dialogo tra politica, parti sociali ed opinionisti. Belpietro, in collegamento esterno, giustamente sottolinea: “Le opinioni si possono discutere ed anche combattere, ma non si possono combattere le persone”.

Gianluca Paragone si impegna strenuamente a dimostrare la tesi che c’è pericolo di terrorismo e che la responsabilità viene anche dal Parlamento e fa il nome di Antonio Di Pietro che avrebbe alzato l’asticella del confronto politico.

Ospiti in studio Maurizio Gasparri, Nicola La Torre, Chiara Moroni, Roberto Cota, in collegamento Bianca Berlinguer.

Parte il primo servizio che correttamente sottolinea le posizioni del Blog di Grillo e di una pagina Facebook, titolata “Kill Belpietro”, online mentre scriviamo, alle 2,19 del 3 ottobre e pensiamo sia possibile risalire all’autore della pagina, mica è una società in Saint Lucie.  Capire quindi cosa ci sia a monte.

La puntata è duretta, si fanno nomi, si indicano responsabilità, ma alla fine sono opinioni e tutto è aspro, ma accettabile.

In buona sostanza arriva il Sallusti con una analisi sociopoliticomediatica:

1) “Hanno ascoltato Di Pietro e sono partiti per sparare a Belpietro”

2) “Fini fiancheggia Di Pietro perchè lo ha richiamato solo una volta”

3) Fini chiede le dimissioni di Belpietro, come l’attentatore

La Moroni s’incazza ed ecco la registrazione:

Moroni Vs Sallusti

La sintesi di Paragone, per lo scontro verbale è una figata: “Le vostre posizioni (Moroni e Sallusti) sono diverse”…

Sintetizziamo anche noi, per dovere di cronaca a chi ci legge: secondo il direttore de Il Giornale il colpevole è il presidente della Camera, che appoggia il Di Pietro ed anche l’attentatore.

Sillogismo.

Altri sillogismi

Ballarò del 04 maggio 2010

D’Alema Vs Sallusti

Omnibus del 30 agosto 2010

Gomez Vs Sallusti


3 Risposte to “Lezioni di giornalismo, Sallusti: “Fini e l’attentatore vogliono cacciare Belpietro””

  1. mariano iodice 3 ottobre 2010 a 14:01 #

    Come volevasi dimostrare. Sallusti va in Tv ed equipara il presunto attentatore a Fini: ambedue volevano cacciare Belpietro. La Moroni si incazza. Ma perchè? Era un copione già scritto. Volete che “giornalai” come questi possano dire: attendiamo gli sviluppi dell’indagine? Oppure che possano accettare che la terza carica dello Stato metta sotto accusa le loro vergognose campagne di Stampa? Già è uscito sulla Stampa il parallelo Belpietro-Saviano. Indovinate perchè?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Attentato a Belpietro « The Spilimbergo POST - 3 ottobre 2010

    […] Lezioni di giornalismo, Sallusti: “Fini e l’attentatore vogliono cacciare Belpietro”→ […]

  2. Il Giornale non cazzeggia, la sfida del quotidiano: domani il dossier Marcegaglia « The Spilimbergo POST - 8 ottobre 2010

    […] Lezioni di giornalismo, Sallusti: “Fini e l’attentatore vogliono cacciare Belpietro”→ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: